falconiere
GEAPRESS – Duro attacco dell’Eurodeputato Andrea Zanoni al dilagante fenomeno della falconeria in Italia. L’occasione è fornita dalla recente manifestazione svoltasi a Caltanissetta e a San Cataldo (CL), dove le amministrazioni comunali hanno aderito, insieme alle scuole, allo spettacolo medioevale di falconeria.

Una associazione di falconieri provenienti addirittura dalla Toscana e numerosi rapaci trasportati in loco, tra cui Aquile, Falchi, Poiane e Gufi sia appartenenti a specie della fauna autoctona che esotica.

Secondo Zanoni, che è anche vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo, la falconeria sarebbe una forma di sfruttamento per fini meramente economici. “Gli uccelli rapaci – ha dichiarato l’Eurodeputato – in natura schivi e timidissimi, vengono costretti ad esibirsi davanti al pubblico, sotto luci abbaglianti, in un ambiente rumoroso“. Critiche anche per le forme di addestramento. Secondo Zanoni gli animali sarebbero addestrati a comportamenti innaturali.

L’auspicio – ha riferito l’On.le Zanoni – è che le Amministrazioni comunali di Caltanissetta e San Cataldo in futuro non rilascino più autorizzazioni a simili forme di sfruttamento, che non possono essere assolutamente fatte rientrare nelle categorie di “spettacolo storico culturale” e di “educazione ambientale”.

Le esibizioni, ricorda nel suo comunicato l’On.le Zanoni, prevedevano la partecipazione, a pagamento, di gruppi e classi delle locali scuole di ogni ordine e grado. Dunque l’appello ricolto anche ai Dirigenti scolastici: integrare i Piani dell’Offerta Formativa con attività che educhino realmente al rispetto della biodiversità, organizzando visite nelle Riserve e nelle zone protette istituite nella provincia di Caltanissetta o facendo partecipare gli studenti a corsi, conferenze e attività organizzate dalle associazioni ambientaliste locali.  “Il messaggio che le generazioni future devono apprendere anche sui banchi di scuola – ha aggiunto l’On.le Zanoni – è il rispetto per gli animali e per ogni forma di vita“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati