GEAPRESS – Si svolgerà martedì prossimo a Caltagirone (CT) un incontro tra il Sindaco ed il responsabile della locale sede dell’ANPANA, in merito alla recente chiusura dei locali comunali adibiti al ricovero di animali traumatizzati. Negli stessi locali, infatti, era presente una struttura per gli interventi medico veterinari.

Siamo fiduciosi che con il prossimo incontro – ha dichiarato a GeaPress Fabrizio Pantano, responsabile ANPANA di Caltagirone – si potrà trovare una soluzione al problema“.

Stante informazioni circolate in loco, sembrerebbe che l’inagibilità della struttura sia dovuta ad opere di manutenzione obbligatorie per legge ma di non rilevante impegno economico. Di certo la chiusura di quei locali, rappresenta la cancellazione di un presidio che in molte occasioni si era rivelato di fondamentale importanza nell’accoglimento di animali bisognosi. Tra questi anche alcuni casi di maltrattamento, animali incidentati e cucciolate abbandonate.

Venerdì mattina, intanto, si è svolta una singolare protesta presso gli uffici dell’Assessorato all’Ecologia e Ambiente del Comune di Caltagirone. Ad “occupare” simbolicamente i locali, sono stati cinque cani.

All’incontro di martedì dovrebbero prendere parte anche alcuni rappresentanti della Forze dell’Ordine. Gli interventi di salvataggio, infatti, si sono in molti casi svolti in sinergia con i volontari dell’ANPANA a seguito di segnalazioni pervenite ai numeri delle emergenze di più forze di polizia. Quella struttura aveva finora costituito una risposta adeguada ad una esigenza evidentemente sentita da molti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati