balena impatto
GEAPRESS – Una delle aree al mondo più ricche di balene blu. La parte dell’oceano pacifico a sud della California, tra luglio ed ottobre , è ricca di krill, i piccoli gamberi che rimangono imprigionati nei fenoni delle balene. Appena sotto costa, dove si concentrano i cetacei e dove si trova una delle vie di navigazione più frequantata la mondo. Quella tra San Francisco e Los Angeles.

Earth Island Insitute ha documentato i numerosi casi di cetacei feriti ed uccisi a seguito delle collisioni con le navi. Particolarmente pericolosi, sono i tagli causati dalle eliche.

Per questo l’ONG ha raccolto 100.000 firme indirizzate al Presidente Obama.  Il prossimo 22 aprile, la petizione sarà presentata nel corso di una conferenza stampa che si terrà a Washington DC.

La richiesta è rivolta alla Marina degli Stati Uniti. Si tratterebbe di creare per le navi una corsia di transito alternativa. Una soluzione semplice, suggerisce Earth Island Institute. Una nuova via  non molto distante dalla costa. Per le navi non cambia molto, ma molte balene avrebbero salva la vita.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati