capriolo
GEAPRESS – Intervento del Corpo Forestale dello Stato, Stazione di Calice Ligure (SV), in località Perti. A rimanere intrappolato in un laccio-cappio metallico piazzato dal bracconiere.

L’animale appariva visibilmente sofferente e impaurito. La trappola dei bracconieri si trovava nascosta tra i cespugli in un terreno situato alle spalle di una stazione dell’alta tensione dell’ENEL.

Le operazioni di soccorso dell’animale si sono felicemente concluse con la liberazione in natura del capriolo. Gli Agenti hanno provveduto poi a perlustrare e bonificare la zona rinvenendo altri 5 lacci metallici saldamente fissati a alberi, 3 reti per la cattura di volatili e una gabbia con congegno a scatto per la cattura di cinghiali.

Il materiale rinvenuto è stato così rimosso e sottoposto a sequestro penale per evitare che altri animali potessero cadere in trappola con notevoli sofferenze.

Le indagini successive che si sono protratte anche nei giorni seguenti e hanno consentito agli Agenti della Forestale di acquisire elementi per  l’identificazione del responsabile che verrà denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Il responsabile rischia sanzioni penali per la violazione sulla normativa sulla caccia e per maltrattamento di animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati