cardellino
GEAPRESS – Intervento, nella giornata di oggi, delle Guardie Giurate Zoofile e Venatorie del nucleo di Napoli dell’ENPA che si sono recate nel territorio di Caivano (NA).

Durante il pattugliamento, le Guardie hanno chiaramente udito il canto dei cardellini, specie di volatili appartenenti alla famiglia dei fringillidi protetti dalla legge. Arrivati nei pressi di una strada interpoderale, veniva notata una persona che stava chiaramente commettendo il reato di uccellagione. Alla vista delle Guardie il bracconiere si dava alla fuga facendo perdere le sue tracce e lasciando sul posto tutti gli attrezzi del mestiere. Si trattava di un ricevitore con all’interno 7 cardellini appena catturati. Inoltre due erano invece legati sotto il ventre ed erano utilizzati come richiami per attirare i consimili selvatici.

Questo metodo, afferma l’ENPA, infligge gravi sofferenze ai poveri cardellini.

Le Guardie ENPA hanno così contattato i Carabinieri della Tenenza di Caivano (NA), che sono prontamente intervenuti sul posto. Si è così potuto procedere al sequestro delle reti, della gabbia, degli animali e di tutti gli altri strumenti illegali. I cardellini, invece, sono stati invece liberati in luogo idoneo alla presenza dei Carabinieri e delle Guardie zoofile e venatorie.

Le guardie ENPA di Napoli esprimano vivo apprezzamento per l’ottima azione dei Carabinieri.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati