guardia costiera mitili
GEAPRESS – Una operazione di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Cagliari svolta nei pressi dell’entrata del porto e volta al contrasto dell’abusivismo demaniale marittimo.

In tale contesto e con la collaborazione del Reparto Operativo e Nucleo Subacquei, si è risalito ad un impianto di coltivazione dei mitili che, a detta della stessa Guardia Costiera, sarebbe stato abusivo. Filari costituiti da ingenti quantità di cime, boe ed involucri contenenti mitili per una occupazione di circa 5 ettari di specchio acqueo. Di fatto, risultava preclusa la navigazione e la fruizione marittima.

I militari della Guardia Costiera, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno così disposto il prelievo di 42.000 tonnellate di molluschi. L’intero impianto è stato successivamente rimosso.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati