Scoperta dal Corpo forestale dello Stato una frode di prodotti dolciari da forno nel corso dell’ Operazione Dolce Natale: si tratta di falsi “panettoni” e “pandori” destinati ad essere commercializzati tramite il canale della Grande Distribuzione Organizzata in tutta Italia.

Al fine di trarre in inganno i consumatori, l’azienda controllata dalla Forestale vendeva imitazioni di lievitati classici di ricorrenza che ai fini della normativa vigente dovevano rispettare rigidi dettami di produzione e che invece erano ben lontani dal possedere i necessari requisiti di qualità.

A condurre le indagini sono stati gli agenti del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) di Brescia del Corpo forestale dello Stato che, dopo aver riscontrato alcune anomalie sulla commercializzazione dei presunti “panettoni” e “pandori” in vari discount della provincia bresciana, sono risaliti alla ditta che li produceva nel veronese.

Sanzionati l’azienda che li produceva e i vari punti vendita che li distribuivano per frode in commercio e comminate oltre 20 mila euro di sanzioni.