nutria
GEAPRESS – Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro tra il Partito Protezione Animali ed i rappresentanti delle associazioni di agricoltori, tenutosi oggi a Brescia.

L’iniziativa, voleva rappresentare una possibilità di dialogo in funzione di una soluzione che ovviamente per gli animalisti non poteva che essere non cruenta. Le difficoltà incontrate, culminate con le dichiarazioni al vetriolo dei rappresentati del PPA, sembrano però essere apparse quando si è arrivati a discutere di metodi alternativi e copertura delle spese. Stante quanto riportato dal PPA, per gli animalisti si tratterebbe di oneri a carico delle imprese, ovvero intesi come rischio di impresa. Di tutt’altro avviso gli agricoltori secondo i quali tale costo non è imputabile alla categoria.

Dunque un nulla di fatto e la fin troppo chiara dichiarazione finale del PPA: “nessun accordo o prospettiva di nuovi incontri“.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati