fucile
GEAPRESS – Ieri primo giorno  di caccia in provincia di Brescia. Anzi, giorno di pre-apertura come in buona parte delle regioni italiane sommerse di critiche da parte delle associazioni.

In provincia le Guardie Ecozoofile dell’ANPANA hanno eseguito alcuni controlli, che hanno portato all’individuazione di un uomo sorpreso in atto di caccia. Il soggetto, infatti, era appostato per abbattere cornacchie. Il tutto con un porto di fucile uso caccia ormai scaduto

I fatti sono occorsi nel Comune di Seniga, piccolo centro al confine con la provincia di Cremona. Per il trentacinquenne bresciano è scattata la denuncia per porto abusivo d’arma ed il sequestro del fucile Beretta cl 12.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati