Domenica scorsa, un cacciatore è stato fermato a Mori dopo aver abbattuto un capriolo “non conforme” alla tipologia concessa; sul libretto di caccia, invece, aveva già segnato che il “cosiddetto prelievo” era regolamentare. Il capriolo ucciso è stato sequestrato, il cacciatore  è stato denunciato per bracconaggio.
Lunedì scorso colto sul fatto un bracconiere mentre tendeva i lacci per la cattura dei caprioli nella Conca di Pannone, è stato denunciato.