I dati sono stati resi noti dalla Polizia provinciale, ovviamente riguardano solo i casi noti e denunciati.
Il numero complessivo degli avvelenamenti è passato dai 484 del 2009 ai 127 del 2010. Resta invariato il numero dei cani avvelenati, 97 nel 2009 a fronte dei 96 del 2010.
I  gatti vittime dei bocconi avvelenati sono stati, per entrambi gli anni, 19.
Il tasso di mortalità degli animali avvelenati è stato del 55%.
Il calo riguarda gli avvelenamenti di piccioni, 252 casi nel 2009 e 10 episodi nel 2010. Azzerato l’avvelenamento di polli.
In termini percentuali l’avvelenamento dei cani, per lo scorso anno, rappresenta il 75,6% del fenomeno.