gheppio
GEAPRESS – Rimanda alla geografia delle aree protette della Liguria, il nuovo comunicato dell’ENPA di Savona. Il tutto per evidenziare l’assurdo di vari Enti preposti al recupero della fauna selvatica in difficoltà che invece continua ad essere soccorsa dai volontari.

L’ultimo episodio riguarda un Gheppio. Si tratta di un piccolo rapace caduto ieri nella spiaggia di Bergeggi (SV). L’animale, riferisce l’ENPA,  aveva probabilmente urtato contro un automobile. Il fatto sarebbe avvenuto all’interno della Riserva Naturale gestita, come l’area marina protetta, dallo stesso Comune di Bergeggi. L’ENPA, non senza un taglio polemico, sottolinea anche la “tassa” di tre euro alla quale sarebbe soggetto ogni sub che frequenta l’area marina. Poi le recenti manifestazioni svoltesi in Liguria che avrebbero addirittura focalizzato attorno all’isola di Bergeggi, un’area da proporre al pescaturismo.

Per il povero Gheppio, però, hanno dovuto provvedere i volontari della Protezione Animali savonese. Nei luoghi non ci sarebbe, infatti, alcun servizio di soccorso della fauna selvatica.

Sempre l’ENPA, a proposito di Bergeggi, sottolinea la questione della consistente colonia di Gabbiani reali che, non senza qualche inconveniente, popola tetti e balconi della costa. Basterebbe intervenire sulle uova, riferisce l’ENPA, ma anche su questo sono rimasti inascoltati.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati