guardia costiera pescato II
GEAPRESS – Quattro tonnellate di pescato scaduto da anni, già stoccato e pronto per la commercializzazione; tre tonnellate di tonno indopacifico, etichettato come tonno obeso (qualita’ presente nel mediterraneo e molto piu’ apprezzata); diciassette tonnellate di pescato etichettato con denominazioni non previste dalla attuale legislazione.

Questo quanto comunicato dalla Guardia Costiera di Venezia a seguito dei controlli sulla filiera del pescato eseguiti in provincia di Bergamo congiuntamente al personale dell’ASL.

Tra il 4 e 5 novembre, il Nucleo Ispettivo centro controllo area pesca della Guardia Costiera di Venezia, ha infatti diretto la sua attenzione  presso uno stabilimento di stoccaggio di prodotti ittici congelati nella provincia di Bergamo.

Oltre alle sanzioni amministrative, un commerciante e’ stato segnalato all’autorita’ giudiziaria per l’ipotesi di frode in commercio. Tutto il pescato è stato posto sotto sequestreo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati