gheppio valpredina
GEAPRESS – Uno Sparviere ed un falco Gheppio consegnati al Centro di Recupero Fauna Selvatica gestito dal WWF a Valpredina in provincia di Bergamo.

Entrambi gli animali presentano ferite da arma da fuoco. Questo nonostante si tratti di specie protette sia dalla normativa nazionale che comunitaria. Mentre per lo Sparviere si tratta della rottura di alcune penne remiganti (senza, cioè, essere stati toccati tessuti) il Gheppio presenta una ben più seria ferita ad una delle ali che si presenta fratturata. Dunque la sua riabilitazione sarà ben più lunga ed il piccolo rapace dovrà attendere alcuni mesi prima di essere recuperato e liberato in natura.

Entrambi gli animali non possono essere confusi con alcuna delle specie cacciabili. Facile immaginare che lo sparo sia stato intenzionale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati