ossa elefanti
GEAPRESS – Nuovo successo dell’ONG AALF – Benin che comunica l’avvenuto sequestro di numerose parti di animali.

A quattro trafficanti, infatti, sono stare rinvenute pelli di antilope Sitatunga, ossa di elefanti, e quindici pelli di zibetto. I quattro sono stati tratti in arresto, mentre tutte le parti di animali sono state poste sotto sequestro.

AALF – Benin, fa parte di un network di ONG con sede in diversi paesi dell’Africa centro occidentale. La loro attività ha portato in numerose occasioni a smascherare trafficanti di fauna selvatica che hanno al centro dei loro interessi, il commercio di ossa di primati (soprattutto Scimpanzè e Gorilla) ma anche piccoli di grandi scimmie e parti di elefanti.

Particolare sconfortante è la richiesta di ossa di scimpanzè, anche di cuccioli, che vengono dipinte di rosso secondo i rituali della magia nera. In tal maniera sarebbero evitati i sequestri. Un fatto che non ha ovviamente fermato l’attività delle ONG che, come in questo caso, operano assieme alle forze di polizia.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati