richiami acustici
GEAPRESS – Intervento, nella notte di ieri, del Nucleo Guardie Ambientali di Benevento della Federazione Nazionale Pro Vita di Benevento coordinate dal Presidente Nazionale Filomeno Bovino.

Ad essere scoperto è stato un richiamo acustico per avifauna che era stato posizionato tra la vegetazione in contrada Frasso del Comune di Pietrelcina. Secondo le Guardie di Pro Vita si trattava di un vero e proprio apparato per il bracconaggio costituito da impianto elettronico, fonofilo, altoparlante, cavi elettrici, batteria. Non si tratta, peraltro, del primo congegno ritrovato.

Tali impianti, spiega Pro Vita, sono generalmente composti da casseforti in ferro, saldate e cementate tra le rocce calcaree, che contengono sofisticati congegni e timer per riprodurre i versi degli uccelli ed in particolare quello delle quaglie. Ancora una volta l’operazione è stata svolta in piena notte dal nucleo delle Guardie Ambientali, impegnate nella lotta al bracanaggio e nella difesa dell’ambiente e degli animali.

Il presidente Bovino, esprime soddisfazione per il lavoro svolto e l’impegno profuso a titolo volontario dalle guardie Ambientali della Federazione Pro Vita di Benevento , ed assicura un costante monitoraggio del territorio con l’obbiettivo di salvaguardare l’ambiente e le specie animali nel rispetto delle leggi e dei regolamenti che le riguardano. Il presidente, infine, ricorda che La Federazione Nazionale Pro Vita è una Organizzazione di Protezione Civile, Ambientale, Animale Fondata il 15.12.1992 avente la sua Sede Legale Nazionale in Ponte (Benevento) alla via Venditti n. 5.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati