maiali
GEAPRESS – Il Corpo forestale dello Stato ha individuato nei giorni scorsi una ottantina di animali allevati in maniera irregolare in quanto privi di  certificazione.

Ad intervenire il Settore Agroalimentare del Comando Provinciale del Corpo Forestale di Benevento ed il Comando Stazione Forestale di Airola (BN), coadiuvati con l’Unità Operativa Veterinaria di Sanità Animale del Distretto di Montesarchio dell’ASL BN1. L’allevamento è stato scoperto nel comprensorio della Valle Caudina. Stante quanto riportato dal Corpo Forestale, l’azienda agricola sarebbe abusiva.

Nei luoghi sono stati rinvenuti circa 80 animali tra suini, bovini, equini e caprini. Ignota la loro provenienza.

Per tutti gli animali è scattato il sequestro sanitario, così come previsto dalla legislazione di settore. In particolare circa 60 suini sono stati oggetto di  Ordinanza Sindacale ai fini dell’abbattimento e successivo avvio ad un centro di termodistruzione, così come previsto dalla normativa vigente in Regione Campania  in materia di eradicazione e sorveglianza della malattia vescicolare. Al responsabile dell’azienda oltre al sequestro sanitario degli animali  saranno comminate sanzioni amministrative.

Il Corpo Forestale in quest’ultimi due anni ha intensificato i controlli nel territorio della Provincia di Benevento al fine di contrastare la presenza di allevamenti abusivi di suidi, effettuando controlli presso aziende e su strada. Inoltre è da evidenziare che si è riscontrata in alcune località, successivamente ai controlli effettuati, un aumento di richiesta di codice aziendali di allevamenti suini, effetto derivante dalla pressante azione di controllo espletata dal Corpo Forestale dello Stato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati