onkelinx l
GEAPRESS – La Commissione Sanità Pubblica della Camera del Parlamento belga si è espressa in favore dello spettacolo circense senza animali di specie selvatica. Ne da comunicazione l’associazione GAIA. Il parere positivo è stato rilasciato lo scorso mercoledì.

Da segnalare come questo divieto era già stato ratificato lo scorso luglio dal Consiglio dei Ministri in seguito alla proposta del Ministro per gli Affari sociali e della Salute Pubbliche, nonchè Vice Primo Ministro del Parlamento federale Belga, Laurette Onkelinx (nella foto).

Per entrare in vigore occorre ora l’ultimo passo, ovvero l’approvazione del Parlamento riunito in seduta plenaria.

La battaglia delle associazioni belghe contro l’uso degli animali dei circhi è decennale. Dal 1992 al 2002 l’associazione GAIA ha condotto numerose investigazioni nei circhi. Secondo la stessa associazione in Belgio già 130 Comuni rifiutano la presenza di circhi con animali non domestici. La battaglia di Gaia si era poi spostata in Parlamento dove dovrà essere presa l’importante decisione. Secondo Ann De Greef, Direttore di GAIA “il divieto è un ormai un atto dovuto. Siamo molto soddisfatti – ha riferito Ann De Greef – è una vittoria nella battaglia per i diritti degli animali“.

Il 4 ottobre scorso, giornata mondiale per i diritti degli animali, il Ministro Onkelinx aveva dichiarato che gli “animali selvatici non sono stati dimenticati. Nei prossimi mesi ho intenzione di imporre il divieto di detenzione per determinate specie nei circhi“.

La promessa è stata ora mantenuta e per dirla con le titolazioni di alcuni giornali del Belgio “Les animaux sauvages dans les cirques, c’est fini!”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati