gregge
GEAPRESS – Gli uomini del Corpo Forestale Regione Siciliana di stanza al Distaccamento Forestale di Barcellona Pozzo di Gotto e del N.O.P. con il coordinamento dell’ Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina, sono intervenuti in contrada Sant’Anna nel comune di Novara di Sicilia, dove hanno rinvenuto al pascolo brado incustodito 35 caprini. Trentadue di questi sono risultati privi di contrassegno.

Preso atto della circostanza, la Forestale siciliana ha chiesto l’intervento del personale a tempo indeterminato dell’ex Azienda Foreste Demaniali per la collaborazione manuale e dei Medici Veterinari dell’ASP Messina 5/Distretto di Barcellona Pozzo di Gotto.  Gli animali non identificati sono pertanto stati sottoposti a sequestro amministrativo/sanitario. Agli stessi sono state applicate le marche sanitarie.

Tutti gli animali sono stati riconosciuti come propri dai proprietari nel frattempo convocati. A questo punto la Forestale ha provveduto al sequestro penale di tutti i caprini, affidandoli in custodia giudiziaria agli stessi proprietari. Del caso se ne occuperà ora la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati