tartaruga raggiata
GEAPRESS – Sessantadue rarissime Tartarughe raggiate sono state sequestrate ad un cittadino del Magadascar arrivato a Bangkok direttamente dal suo paese. Il trafficante è stato posto in stato di arresto, mentre sono attualmente in corso le indagini per accertare il luogo di destinazione degli animali. Il sequestro è avvenuto in aeroporto e le tartarughe erano occultate all’interno di un bagaglio.

L’Astrochelys radiata è una grande tartaruga abitante la parte meridionale del Madagascar, uno dei primi paesi al mondo per depredazione della fauna selvatica. Gli animali, hanno riferito le autorità tailandesi, erano quasi sicuramente destinate al florido mercato dei pets.

Più diretto nell’ipotizzare la destinazione dei poveri animali è invece l’Ufficio Traffic, l’ONG specializzata nel contrastare il traffico di fauna selvatica. Secondo Chris Shepherd, Direttore Regionale dell’Ufficio Traffic per il sud est asiatico le tartarughe potrebbero essere state destinate al famigerato mercato di Chatuchak a Bangkok. Un recente dossier del WWF ha mostrato come proprio questo mercato sia il fulcro delle intermediazioni di fauna selvatica ed in specie di tartarughe. Tra i destinatari anche  acquirenti occidentali. Secondo l’Ufficio Traffic, che ha elogiato la polizia doganale Tailandese, c’è il rischio che a rimane nei guai siano solo i contrabbandieri, senza cioè riuscire a risalire a chi invece gestisce un  commercio talmente enorme da arrivare ad  insidiare, per fatturato mondiale, quello della droga e delle armi.

L’invito dell’Ufficio Traffic, è ora quello di rimpatriare le tartarughe consentendo loro di tornare a far parte della fauna selvatica del Madagscar.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati