delfinario III
GEAPRESS  Una lunga battaglia legale portata avanti dall’associazione reEarth ed appoggiata dalla Whales and Dolphin Conservation.

Un grosso delfinario, costruito direttamente in mare, potrebbe a breve chiudere i battenti. La Corte Suprema, riporta la nota della WDC, avrebbe infatti revocato tutti i permessi d’importazione e le licenze di esercizio della struttura ricavata abbaracciando un tratto di mare della laguna corallina.

Un grosso impianto di delfini in cattività a nord di Nassau la capitale del paese. Gli animali, secondo gli ambientalisti, proverrebbero dall’Honduras.

Al di là degli aspetti autorizzatori, quello che hanno sostenuto le ONG che si sono occupate del caso, riguarda anche la bassezza dei recinti. In tutto, ad essere denuti, sarebbero otto delfini.

A quanto pare la Sentezza avrebbe anche rilevato la non regolarità delle autorizzazioni rilasciate dalle autorità locali. Quello che però sembra essere ancor più importante, è la contestazione posta in essere dai Giudici della Corte Suprema, sulla legittimità ad importare delfini. Un fatto, sempre ad avviso del WDC, che potrebbe ora interessare altre strutture della cattività acquatica del paese.

Per gli ambientalisti questa vittoria si inquadra nella più ampia battaglia per porre fine alla detenzione dei cetacei in cattività.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati