polpetta
GEAPRESS – Il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini è intervenuto oggi sugli episodi di avvelenamento dei cani avvenuti ad Antella.

Sono di questi giorni le brutte notizie dell’avvelenamento di due cani nella zona di Antella, gesti criminali che vigliaccamente vanno a colpire i migliori amici dell’uomo, eventi che hanno fortemente colpito e commosso la Comunità di Bagno a Ripoli, tradizionalmente terra di rispetto, di umanità e di attenzione verso la natura e il regno animale“.

Secondo la nota stampa diffusa dallo stesso Comune, le Amministrazioni Comunale e Metropolitana sono al lavoro con le Forze dell’Ordine, tutte allertate, che si stanno muovendo in maniera coordinata per individuare i colpevoli.
Accanto al lavoro dell’Ufficio Ambiente e della Polizia Municipale – ha aggiunto il Sindaco –  a dicembre abbiamo firmato un Protocollo d’intesa per la vigilanza e la tutela degli animali con il Nucleo Provinciale Guardie Zoofile dell’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa), divenuto così nostro partner nell’àmbito della vigilanza a tutela degli animali.  Su tali basi stiamo lavorando per intensificare, in sede locale, i controlli e la prevenzione di simili tremendi reati e per fare in modo che i nostri amici a quattro zampe possano tornare a circolare liberamente ad Antella e in qualunque altro luogo”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati