Una mucca di grossa taglia, disorientata e spaventata, che correva all’impazzata tra le case. E’ successo intorno alle 19:30 di domenica scorsa nel centro abitato di San Martino Valle Caudina (AV). A calmare il povero animale i Carabinieri, con la collaborazione della Polizia Locale. I militari sono riusciti a condurre la mucca all’interno di un’aia recintata di un ristorante del centro cittadino. Qui l’animale, ormai calmatosi, ha passato la notte.  

Dalla marca auricolare, si è risaliti alla stalla di appartenenza e al proprietario, un  pastore 60enne, pluripregiudicato, originario di Melfi.

L’uomo è stato denunciato per abbandono di animale e pascolo abusivo, visto che i Carabinieri hanno pure accertato che lo stesso, nella giornata di domenica, aveva abusivamente portato la sua mandria al pascolo lungo i versanti del Monte Mafariello che sovrasta la Valle Caudina. La mucca è stata ricongiunta alla sua mandria.