cinghiale capo
GEAPRESS – Dall’apertura della stagione venatoria diverse segnalazioni sono pervenute alle sedi di Avellino di LAC  e LIDA in merito agli spari dei cacciatori che sarebbero avvenuti vicino alle case.

L’allarme riguarda anche i terreni agricoli ove viene condotta l’attività lavorativa, specie nel periodo della lavorazione delle olive.

Un segnale, quello degli agricoltori, che viene ben visto da Emilio Mauro Merola, responsabile animalista dei luoghi, che segnala la denuncia presentata alle Autorità competenti da parte di un proprietario di azienda agricola  a Montemarano (AV).

Esortiamo tutti – ha riferito Emilio Mauro Merola – a sporgere denuncia, in modo che il problema molto spesso non divulgato e non portato a conoscenza degli organi competenti inizi a essere contrastato in maniera efficace. Del resto anche noi come associazioni cerchiamo di fare del nostro meglio presentando regolarmente esposti sulle violazioni che ci vengono segnalate in merito alla caccia al cinghiale, argomento su cui torneremo al più presto giacché se ne parla tanto  e in maniera fuorviante”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati