cane ares
GEAPRESS – E’ finita in maniera assurda la storia di Ares, il cane rapito sabato  scorso a Perugia forse tre cittadini di origine straniera.

Il cane, stante quanto riferito dal quotidiano Umbria 24 è stato trovato morto ad Assisi, legato ad una corda. Il ritrovamento è stato confermato dalla Polizia Municipale ed in lacrime dallo stesso proprietario.

Sabato scorso il padrone di Ares era stato affrontato coltello alla mano e costretto, nonostante l’opposizione, a consegnare il cane attirato, a quanto pare, con un wurstel.

Sulla vicenda si era scatenata una gara di solidarietà su facebook fino all’appello dell’ENPA che aveva messo a disposizione i proprio rifugi anche per una consegna anonima del cane. L’invito alle Forze dell’Ordine per setacciare il territorio.

Quattro giorni dopo la tragica notizia.

Non sono ancora stati diffusi particolari sulle cause di morte del povero animale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati