GEAPRESS – Un sequestro di cardellini, specie di fringillide protetta dalla legge, è avvenuto oggi ad Arzano in provincia di Napoli. Ad intervenire il Nucleo Guardie Volontarie WWF ITALIA, le Guardie Giurate Zoofile E. M. P. A. (Ente Mediterraneo Protezione Animali) ed il Comando Stazione di Napoli del Corpo Forestale dello Stato.

Gli uccellini erano detenuti all’interno di numerose gabbie custodite in una attività commerciale. Il presunto detentore è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria  per il reato di detenzione di specie protetta, appartenente al patrimonio indisponibile dello Stato. Il detentore non ha saputo dimostrare la provenienza degli animali. Dunque il sequestro e la liberazione nel Bosco Real di Capodimonte. Il tutto avvenuto è avvenuto in una atmosfera gioiosa grazie alla presenza di numerosi bambini.

Secondo gli inquirenti il mercato nero dei cardellini ha ormai raggiunto considerevoli proporzioni alimentato da bracconieri senza scrupoli che nei mesi primaverili, approfittando della fase di nidificazione, praticano la tecnica di asportazione cruenta.

Il rigraziamento delle Guardie EMPA e WWF è ora rivolto rivolto al Comandante del Comando Provinciale del Corpo Forestale di Napoli Gen. dott. Costa Sergio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati