A Loro Ciuffenna, sulle pendici del Pratomagno, il Corpo Forestale dello Stato di Arezzo ha denunciato alla Procura della Repubblica un allevatore di pecore e capre per maltrattamento di animali.

Durante il controllo dell’allevamento eseguito con i tecnici della USL 8 zona Valdarno,  gli agenti della Forestale hanno rinvenuto una carcassa di pecora e numerosi resti ossei abbandonati direttamente sul terreno. I recinti e i ricoveri, altresì, si presentavano in precarie condizioni di manutenzione. Era evidente quindi come gli animali allevati erano stati detenuti in condizioni igieniche e alimentari precarie, che ne causavano in molti casi la morte. Oltre tutto le carcasse venivano lasciate a decomporsi direttamente per terra, senza provvedere al loro corretto smaltimento.

Al momento del controllo gli animali non erano presenti in quanto da poco trasferiti presso un’altra struttura.