pescato
GEAPRESS – Controlli della Guardia Costiera di Porto Torres nell’Area Marina Protetta dell’Asinara. A finire sequestrata è stata l’unità di pesca e quanto già prelevato in mare. Due le persone denunciate.

Nella nottata appena trascorsa, durante l’attività di pattugliamento marittimo, i militari della Capitaneria di porto turritana, hanno infatti intercettato due pescatori a bordo di un natante nei pressi di Cala Tappo in Zona “8” dell’Area Marina Protetta dell’Asinara.

I due “abusivi” sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Sassari con l’accusa di avere violato i divieti di pesca e navigazione all’interno del sito marino. L’unità navale impiegata e tutta l’attrezzatura da pesca, consistente in due palamiti della lunghezza di circa 750 metri, è stata posta sotto sequestro penale.

Il pescato sequestrato ammonta a circa 40 chilogrammi. Circa un quarto di questi è risultato ancora in vita ed è stato rigettato in mare. La restante parte, riultata idonea al consumo, è stata data in benedicienza.
La Guardia Costiera informa che l’attività di pattugliamento continuerà regolarmente, a tutela degli ecosistemi marini e della salvaguardia della vita umana in mare
Si ricorda, da ultimo, che per eventuali segnalazioni, è possibile contattare i seguenti numeri: TeI. 0789 563670 -Emergenza 1530 -079/515151 .

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati