cane spiaggia
GEAPRESS – “Sulle spiagge del territorio del comune di Anzio è fatto divieto di: Condurre o far permanere, qualsiasi animale, anche munito di museruola o guinzaglio…” Così, secondo l’associazione EARTH, recita l’Ordinanza della Città di Anzio emanata lo scorso sei maggio. Immediata la mail di EARTH che è stata sommersa da richieste di intervento pervenuta da cittadini proprietari di animali da compagnia.

La vigente normativa prevede che siano individuati dei tratti di spiaggia dove è possibile recarsi con un animale da compagnia – dichiara Valentina Coppola, presidente di EARTH – in alternativa  si può prevedere l’accesso sul tratto di spiaggia comune in determinate ore del giorno”.

L’associazione ricorda che recentemente,  è stato sottoscritto un accordo quadro tra i Comuni italiani, rappresentati dall’Anci, e la Federazione italiana dei diritti degli animali, presieduta dal Min. Brambilla, ove all’art. 23 è previsto che “ai cani accompagnati dal proprietario o da altro detentore è consentito l’accesso a tutte le aree pubbliche e di uso pubblico compresi giardini, parchi, aree verdi attrezzate e spiagge”.   EARTH ha recentemente impugnato ordinanze simili in Calabria, in Campania ed in Veneto ottenendo giudizio favorevole da parte dei giudici. “Ora impugneremo al TAR Lazio l’ordinanza balneare di Anzio e cercheremo di dare voce a tutti quei proprietari di cani che, civilmente ed educatamente desiderano condividere le ferie col proprio migliore amico”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati