macaco
GEAPRESS – Intervento, alcuni giorni addietro, delle Guardie Ecozoofile dell’A.N.P.A.N.A. calabrese che hanno provveduto a denunciare una persone accusata di detenere un cane meticcio di circa un anno di vita in maniera inidonea.

Il cane, infatti, risultava al sopralluogo legato ad una catena di circa un metro e mezzo di lunghezza all’interno di un piccolo recinto, senza un riparo e alla mercé delle intemperie.

Un intervento più particolarte, ma avente ad oggetto animali detenuti sotto il sole, è avvenuto invece a Serrenti (CA). Qui il locale Comando Stazione dei Carabinieri ha denunciato una signora accusata di detenere senza alcuna autorizzazione una scimmia Macaco. Si ricorda, infatti, che a partire dal primo gennaio 1997 il possesso di tali animali, considerati per legge “pericolosi”, è interdetto ai privati detentori.

La scimmia, stante le rilevanze inquirenti, sarebbe stata  legata con una catena ed esposta al sole. Sui luoghi è intervenuta l’ASL di Sanluri ed il Corpo Forestale della Regione Sardegna. L’animale è stato posto sotto sequestro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati