polizia
GEAPRESS – Centonovantatre camion carichi di animali, controllati dalla Polizia stradale di Ancona per un totale di oltre 60 infrazioni sia amministrative che sanitarie. Questo perchè, spiega la Polizia di Stato, aumentare i controlli dei trasporti di animali vivi rappresenta un obiettivo strategico per la Polizia Stradale volto a garantire, oltre che condizioni di benessere degli animali, la tutela della salute ed il rispetto di regole della leale concorrenza tra autotrasportatori.

Ad essere controllati sono stati camion carichi di cavalli, privi di documentazione di provenienza, molti casi di veicoli inidonei a quel genere di trasporto, carenze di licenze. Sabato mattina, sull’autostrada vicino Senigallia, i poliziotti, constatando l’irrequietezza degli animali, fermavano un camion tedesco carico di suini che risultava avere percorso ininterrottamente 1600 chilometri per oltre 24 ore senza consentire la sosta ed il ristoro degli animali. così come invece prescritto. Il carico veniva sottoposto a controllo da parte dei veterinari asl mentre al trasportatore sono state conteste oltre 6000 euro di sanzioni amministrative.

Nella provincia di Ancona, nei giorni compresi tra il 14 e 18 novembre, sono state impegnate trentadue pattuglie che si avvalevano dell’esperienza di operatori che avevano frequantato specifici corsi. Anche nella precedente campagna nazionale tra il 17 ed il 21 ottobre scorsi, ventinove pattuglie della Sezione di Ancona comandate per quel genere di attività di accertavano 66 infrazioni amministrative, di cui sedici nella specifica materia igienico sanitaria legata al trasporto di animali; anche in questo caso l’importo delle sanzioni è risultato superiore a seimila euro.

Secondo il Comandante Provinciale Fabio SANTONE, “sono servizi che richiedono un’adeguata formazione professionale che esaltano le potenzialità della Polizia stradale nel controllo della legalità, e che vengono per quel motivo intensificati nonostante il forte impegno della Polizia stradale nelle aree terremotate”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati