fucile carabinieri
GEAPRESS – Intervento lunedì scorso dei militari della Stazione di Altofonte (PA) dell’Arma dei Carabinieri che hanno tratto in arresto un uomo accusato di detenzione illecita di arma.

Nell’ambito di un controllo sulle armi legittimamente detenute, i Carabinieri hanno scoperto che presso la casa del pensionato non tutto era in  regola. L’uomo, infatti, possedeva  un fucile da caccia denunciato ma, una volta estesa la perquisizione a tutta l’abitazione, è saltato fuori un fucile non punzonato.

L’arma era detenuta in cima ad un armadio della stanza da letto ed è risultata priva della punzonatura del banco nazionale di prova. Tale fatto, riferisce l’Arma dei Carabinieri, costituisce un requisito imprenscindibile per la libera vendita  e quindi per la detenzione delle armi.

L’uomo, a quanto pare, aveva tentato di distrarre i controlli nel corso della perquisizione. Non ha saputo fornire alcuna spiegazione sul perché detenesse l’arma e su come ne fosse venuto in possesso ed è stato immediatamente arrestato e trattenuto ai domiciliari: ieri, al positivo esito della convalida, ha riconosciuto le sue responsabilità ed è stato rimesso in libertà in attesa delle ulteriori fasi del dibattimento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati