capretta nana
GEAPRESS – Un controllo avvenuto lo scorso 12 gennaio, compiuto dalla Polizia di Stato di Alessandria.

Un furgone che trasportava 12 caprette partite dalla provincia di Reggio Emilia e dirette ad Albenga, in provincia di Savona. Il tutto, riferisce la Questura di Alessandria, a bordo di un comunissimo furgone dotato di pianale. Due cittadini di nazionalità italiana, stavano cercando di raggiungere la provincia ligure quando, verso le ore 12,00 circa, sono stati fermati dagli agenti della Polizia di Stato per un controllo sull’A/26 dei trafori in prossimità di Ovada.

Ad intervenire la sottosezione della Polizia Stradale di Ovada, che si è avvalsa dell’ausilio del personale ASL, che avrebbe evidenziato diverse irregolarità amministrative in merito al mezzo di trasporto, alle modalità del viaggio ed alla documentazione esibita per l’identificazione degli animali. Sono stati contattati i veterinari della provincia di Savona e di Reggio Emilia per determinare la provenienza degli animali e a conclusione degli accertamenti le 12 capre sono state sottoposte a “vincolo sanitario” (una sorta di sequestro prevista per gli animali) in attesa di determinare la necessità dell’abbattimento.

Sono in corso ulteriori accertamenti della Polizia di Stato, volti alla possibile determinazione di responsabilità penali in relazione al reato di maltrattamento di animali e di falso in merito ai documenti esibiti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati