Finalmente Albenga (SV) avrà una spiaggia aperta agli animali domestici. Lo comunica l’ENPA di Savona che per questo ringrazia il Sindaco di Albenga. La stessa Protezione Animali, due anni addietro, aveva proposto la costituzione di una spiaggia dedicata. All’iniziativa aderirono un folto gruppo di animalisti e cinofili locali.

Anche quest’anno l’ ENPA ha riproposto a tutti i Comuni di riservare almeno 10-15 metri di litorale, con distributore di palette e contenitore per la raccolta delle deiezioni, espositore per l’affissione del regolamento e rubinetto per l’acqua. In provincia ve ne sono per ora 8 (14 in tutto in Liguria), aperte con la consulenza e grazie all’attività svolta dall’ENPA di Savona, che è riuscita negli anni 90 ad ottenere l’autorizzazione ministeriale ad attrezzare – sulla base di propri progetti – 400 spiagge per cani in tutta Italia; 5 sono quelle comunali, a Ceriale, Finale Ligure, Pietra Ligure (due) e Noli; e delle tre private soltanto due, i Capo Mele di Laigueglia ed i Baubeach La Scogliera di Alassio, hanno prezzi moderati.

La maglia nera, malgrado la bandiera blu, spetta invece al Comune di Savona, ed all’Autorità Portuale proprietaria delle spiagge, a cui da anni l’ENPA chiede inutilmente di destinare ai quattro zampe un piccolo tratto di arenile.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati