volpe
GEAPRESS – Intervento delle Guardie Ecozoofile dell’ ANPANA, che hanno provveduto a sequestrare una giovane volpe catturata illegalmente.

Il povero animale era stato catturato con una trappola, ma il presunto responsabile dell’arnese di caccia illegale l’aveva poi rinchiusa in una gabbia. Secondo quanto comunicato dall’ANPANA, la volpe era stata altresì legata ad una catena di un metro e mezzo in modo tale che il detentore potesse tirarla fuori dalla scatola di legno che aveva come ricovero, a piacimento, per mostrare il suo trofeo.

Catturare e detenere un esemplare di animale selvatico, ricorda l’ANPANA, è per  Legge un reato. In quella abitazione le Guardie Ecozoofile unitamente al Corpo Forestale dello Stato Comando Stazione di Alba, hanno ritrovato diverse gabbie trappole, lacci e tagliole per la cattura e l’ uccisione di animali di piccola e grande taglia.
Oltre alla gabbia della volpe ne è stata rinvenuta un’altra ove erano  rinchiusi degli scoiattoli italiani ritrovati morti. Secondo l’ANPANA sarebbero stati anch’essi catturati.

Il tutto è stato posto sotto sequestro ed il presunto responsabile deferito all’ Autorità Giudiziaria. La Volpe è stata invece sottoposta a visita medica veterinaria  e verrà successivamente liberata per tornare in natura.

L’ ANPANA Sezione Provinciale di Cuneo ringrazia vivamente il Corpo Forestale dello Stato per la fattiva collaborazione e Professionalità dimostrata.

Il Comandante Provinciale delle Guardie Ecozoofile dell’ ANPANA, Rossano Maria, esorta i cittadini a segnalare, o denunciare abusi a danno di animali innocenti, che nulla hanno fatto per meritare ciò. Le segnalazioni sono possibili  ai numeri 3296020541 oppure via e-mail acuneo@anpana.piemonte.it; www.anpana.piemonte.it

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati