fucili
GEAPRESS – Numerose segnalazioni di attività  di caccia con mezzi vietati nel comune di Afragola (NA). In particolare veniva riportato l’utilizzo di richiami acustici, ovvero mezzo di caccia il cui uso è vietato dalla legge ma ancora largamente utilizzato.

Il Comandante del Comando Stazione di Afragola, concordava per questo un servizio congiunto con le Guardie  giurate zoofile E.M.P.A. (Ente  Mediterraneo Protezione Animali) del Nucleo Provinciale di Napoli  (NA) e  delle Guardie giurate del WWF del capoluogo campano. Illeciti  in materia venatoria ma anche relativi all’anagrafe canina.

Dopo aver effettuato i primi  controlli,  nel percorrere una strada di campagna si udiva un richiamo elettromeccanico in funzione che emetteva il verso del tordo. Raggiunta la località di Lavarne, veniva così notata una persona in attitudine di caccia intento ad imbracciare il  fucile, utilizzando proprio un richiamo acustico. Proprio in quel momento, venivano però uditi altri spari provenire dalle vicinanze. Effettuati i rilievi del caso il personale operante si portava sul luogo dello sparo, ed anche in questo caso si udiva un richiamo acustico  in funzione con il verso del tordo.

Ai due bracconieri veniva sequestrato il fucile ed i due richiami elettroacustici, ma le sorprese non erano ancora finite. Nei pressi del cimitero di Afragola (NA), infatti,  si notava la presenza di un cacciatore, in attività di caccia presso un terreno agricolo.  Anche in questo caso si udiva il richiamo vietato. Si trattava del verso delle allodole, a due passi dal cimitero. Tre in tutto, dunque, i bracconieri denunciati ed anche per quest’ultimo caso, sequestro del fucile e del richiamo.

Secondo le Guardie zoofile e venatorie Bruno Cajano e Giuseppe Salzano, l’utilizzo dei richiami acustici a funzionamento meccanico ed elettromeccanico consente purtroppo di attirare con l’inganno i volatili verso la postazione di caccia. Per l’intervento operato e la disponibilità sempre dimostrata le Guardie WWF e EMPA ringraziano l’Arma dei Carabinieri.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati