gabbia trappola volpi
GEAPRESS – Una gabbia- trappola utilizzata per catturare le volpi. E’ stata scoperta nel territorio di Acqui Terme (AL) dalle Guardie Zoofile del Nucleo Territoriale della Provincia che hanno proceduto al sequestro del mezzo di caccia illecito appartenente ad un cacciatore. Secondo le Guardie Zoofile l’uomo l’avrebbe detenuta pur sapendo di non poterla utilizzare.

Secondo le stesse Guardie però, in base a canoni distorti del mondo venatorio, le volpi vengono ancora individuate come “animali nocivi” e pertanto da eliminare in tutti i modi. Fucile, trappole, bocconi avvelenati, sarebbero i mezzi più utilizzati.

La gabbia sequestrata, la cui detenzione non risultava autorizzata, era in ferro e della lunghezza di due metri. Al momento del sopralluogo non era in funzione.

La detenzione e l’utilizzo di questi strumenti è regolamentata dalla Provincia di Alessandria che rilascia apposita targhetta apposta sulla trappola. In tal maniera se ne dovrebbe garantire un utilizzo corretto ma comunque molto discutibile.

L’arnese era disposto dietro la casa del cacciatore

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati