fucile forestale
GEAPRESS – Nella giornata di oggi, il Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Marigliano (NA), in collaborazione con il nucleo Guardie Giurate Zoofile dell’ EMPA (Ente Mediterraneo Protezione Animali), ha portata a compimento un’operazione anti bracconaggio nel territorio di Acerra (NA) e Marigliano (NA).

In tale contesto sono stati fermati e controllati diverse decine di persone in attività venatoria procedendo al controllo delle armi al fine della verifica di eventuali irregolarità sui numeri di matricola e sulle munizioni utilizzate.

Arrivati in località Frassitelli del territorio del comune di Acerra, gli uomini del Corpo Forestale e dell’EMPA hanno intercettato un cacciatore in atto di bracconaggio, che stava utilizzando un richiamo elettroacustico (tipo Fonofil) che riproduceva il verso degli uccelli da cacciare. I Fonofil, ricorda l’EMPA, sono vietati dalla Legge.

Nel caso in questione, dopo una rocambolesca azione di inseguimento del bracconiere, il soggetto è stato fermato e denunciato all’Autorità Giudiziaria. Quindi si è proceduto al sequestro del fucile, delle cartucce e dello strumento di richiamo elettroacustico vietato.

L’operazione si è conclusa nella Caserma del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Marigliano.

L’EMPA ringrazia il Corpo Forestale dello Stato, nella persona del Comandante Provinciale di Napoli, dott. Angelo Marciano.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati