lupo investito
GEAPRESS – Un altro lupo è morto ieri nelle strade abruzzesi. In questo caso si tratta della statale 479 tra Scanno ed Anversa degli Abruzzi. A confermarlo a GeaPress è lo stesso Presidente del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, dott. Giuseppe Rossi. Il povero animale è stato prima investito senza apparenti gravi danni da un primo mezzo. L’urto, però, parrebbe averlo diretto nella corsia opposta dove è stato finito da un secondo veicolo sopraggiunto in quel momento. Secondo quanto riportato dal quotidiano on line Abruzzo24ore il proprietario dell’autoveicolo si è fermato ed affranto è stato lui per primo ad avvisare i soccorritori.

Al di là della dinamica dell’evento e della reazione senz’altro opportuna del guidatore, resta il fatto che l’incidenza del traffico veicolare nella sopravvivenza finanche di nuclei residuali di specie protette (come nel caso dell’orso marsicano) deve imporre delle scelte che devono essere innanzi tutto ministeriali. In tal senso, ad esempio, era stato riferito dopo la morte dell’ultimo orso marsicano e del quale ne aveva dato comunicazione il Parco Nazionale. La messa in sicurezza delle strade, era stato riferito in maniera informale da ambienti del Parco, ha un costo non indifferente che impone delle priorità anche rispetto ad altri interventi.

Ieri, ad intervenire sul posto, i Carabinieri, il Corpo Forestale dello Stato e le Guardie del Parco.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati