lupo morto
GEAPRESS – Secondo lupo  morto in Abruzzo negli ultimi giorni. Dopo la lupa rinvenuta investita nei pressi di L’Aquila (vedi articolo GeaPress) un secondo animale è stato trovato dalle Guardie del Parco Nazionale d’Abruzzo in località “Vallone-Tasseto” nel comune di Villalonga. Si tratta, anche in questo caso, di una femmina di circa due anni.

La particolarità del posto, adiacente alla Valle Cervara dove la primavera scorsa sono state sparse numerose esche avvelenate, ha fatto presupporre, in attesa degli esami autoptici, che proprio la presenza del veleno possa avere rappresentato la causa della morte. In alternativa, secondo il Veterinario del Parco, potrebbe trattarsi di cimurro. Sarà ora l’Istituto Zooprofilattico di Teramo ad eseguire gli esami di rito e circoscrivere più esattamente la causa della morte.

A notare la carcassa del lupo, sono stati ieri pomeriggio due escursionisti.

Questa mattina è iniziata una accurata perlustrazione per verificare l’eventuale presenza di bocconi avvelenati. Nel campo sono presenti le  Guardie del Parco e del CTA/CFS,  con il nucleo  Cinofilo antiveleno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati