cavallo
GEAPRESS – Era stata rubata durante  la notte del 1° luglio del 2011 da una scuderia di Abbasanta (OR).
I carabinieri della locale Stazione diretti dal Maresciallo aiutante s. UPS Luca Tiddia, dopo due anni di laboriose indagini, sono riusciti a
rintracciare la purosangue anglo arabo sardo, del valore di circa 7.000 euro. L’animale è stato ora restituito al legittimo proprietario.

I militari della Stazione di Abbasanta, collaborati da quelli di San Martino di Venezze (RO), Morciano di Romagna (RN) e Pattada (SS), coordinati dalla Procura della Repubblica di Rovigo, hanno individuato la cavalla che nel frattempo era stata rivenduta, sotto falso nome, ad un ignaro allevatore della provincia di Rovigo.

Due persone sono state sinora  individuate e denunciate dal Carabinieri della Stazione di Abbasanta. Dovranno difendersi dall’accusa di ricettazione e falsità materiale.

Si tratta di due allevatori della provincia di Rovigo e di Sassari che, secondo le risultanze investigative una volta entrati in possesso del purosangue ne avrebbero falsificato i documenti di riconoscimento rivendendolo ad un ignaro allevatore rimasto estraneo alle indagini.

La cavalla, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria rovigiana, è stata dissequestrata e restituita al legittimo proprietario.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati