Intervento della Polizia Provinciale di Bologna nei giorni scorsi all’interno di un’area protetta. Ad essere bloccati sono stati tre bracconieri, ma quello che ne è conseguito ha dell’incredibile. Nel corso delle perquisizioni  domiciliari sono stati rinvenuti armi da taglio, sei fucili ed oltre 10.000 munizioni. Il tutto all’interno di una officina meccanica ed in un casolare in aperta campagna. il rischio più grosso, però, era quello della detenzione di un numero così elevato di munizioni all’interno di un’ officina. Un grosso quantitativo di materiale esplodente detenuto in un luogo adibito ad attività sicuramente non compatibile con il deposito di  oggetti molto pericolosi, quali migliaia di munizioni.