In merito alla raccolta di firme per l’abolizione delle “botticelle” nel Comune di Roma (vedi articolo GeaPress) il Sottosegretario alla Salute On. Francesca Martini ha dichiarato che già nel dicembre 2008, a seguito di un grave incidente che provocò la morte di un cavallo che trainava una “botticella” in una strada altamente trafficata nel centro della città, aveva promosso  l’istituzione di un apposito tavolo tecnico congiunto Ministero-Comune per affrontare la questione.

Il tavolo ha elaborato un documento in cui venivano chiaramente espresse le misure necessarie a garantire la salute ed il benessere dei cavalli impiegati in tali attività. Nonostante il lavoro condiviso tra le due Istituzioni molte delle indicazioni concordate sono state disattese. Sollecito l’Amministrazione Comunale ad intraprendere le azioni concrete nel rispetto del Regolamento  emanato.”

Il Sottosegretario ha sottolineato inoltre “la impellente necessità di ripristinare al più presto il servizio sanitario di soccorso e la commissione veterinaria per la valutazione clinica dei cavalli delle “botticelle”,  la cui assenza pone a rischio la tutela dei cavalli coinvolti in un servizio di trasporto pubblico a potenziale alto rischio per gli animali.”

L’on. Francesca Martini, che non si è espressa per l’abolizione delle botticelle ma solo per un uso fuori dalle strade, ha concluso: “Ribadisco inoltre la mia personale posizione già espressa da tempo di una evidente incompatibilità delle “botticelle” con il traffico della capitale e l’auspicio di uno sviluppo di questa attività all’interno dei meravigliosi parchi di cui Roma è dotata”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati