GEAPRESS – Ha percorso alcuni chilometri dalla stalla di Cumia Superiore, in provincia di Messina, ove era detenuto. La sua storia, però, è andata diversamente da quella della mucca Teresa che, nello stesso litorale, si tuffò nelle gelide acque dello Stretto di Messina, cercando di raggiungere a nuoto la Calabria (vedi articolo GeaPress).

Il vitello, di circa un anno di vita, ha raggiunto la corsia dell’autostrada Catania Messina all’altezza di S. Stefano Medio. Ha trovato un varco nella recinzione e non ha esitato ad entrarvi. Contro la direzione di marcia è entrato in galleria correndo tra le macchine che si recavano al mare.

Secondo la Polizia Stradale è stato il panico. Inizialmente si è tentato di bloccare l’animale, ma questo, dopo un lungo inseguimento si è solo fermato in un’area recintata dove ha tentato di caricare i poliziotti che nel frattempo avevano chiesto l’ausilio dell’ASL 5, sopraggiunta nel luogo con i suoi tecnici.

Non è chiaro cosa sia successo dopo, ma, stante indiscrezioni, sarebbe stato ordinato l’abbattimento che è stato così eseguito.

La Polizia Stradale ha rintracciato e denunciato il proprietario, per omessa custodia di animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati