GEAPRESS – “Il Commissario Ue John Dalli ha aperto ad una normativa che imponga il limite delle 8 ore per il trasporto degli animali vivi in tutta Europa”. Lo fa sapere Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV e vice Presidente dell’intergruppo Benessere degli Animali, che insieme a Christa Blanke (fondatrice dell’associazione Animals’ Angels), Dan Jørgensen (eurodeputato danese e socialista), altri colleghi deputati e i rappresentanti delle associazioni della campagna 8hours, ha consegnato stamattina al Commissario più di 1 milione e 100mila firme che chiedono il limite delle 8 ore.

Dalli ha fatto dichiarazioni importanti – ha dichiarato Zanoni – Adesso però bisogna passare ai fatti. La Commissione deve dire quando e come intende iniziare a lavorare ad una normativa concreta sul trasporto animali come chiesto prima dal Parlamento europeo e adesso da più di un milione di cittadini europei”.

Zanoni e gli altri sostenitori della campagna 8hours hanno consegnato ben 42 scatoloni con le firme dei cittadini direttamente al Berlaymont, sede della Commissione europea. A porte chiuse, il Commissario Dalli ha confermato di prendere sul serio la volontà popolare visto che il regolamento 1/2005 non garantisce un accettabile livello di protezione per gli animali durante i trasporti. Per questo, ha aggiunto Dalli, la Commissione proporrà una revisione dell’attuale legislazione. Il Commissario ha poi affermato pubblicamente che “anche se le firme non rientrano nella nuova legge d’iniziativa popolare”, in quanto la raccolta firme è iniziata prima del 1 aprile 2012, “il messaggio è chiaro”.

Dopo il flop della nuova Strategia Ue per il benessere degli animali, che non prevede il limite delle otto ore nei trasporti, la Commissione adesso non ha più scuse per prendere sottogamba la questione – attacca Zanoni – Queste 1.103.428 firme testimoniano che per i cittadini europei il trasporto degli animali è una priorità. Le istituzioni comunitarie devono agire di conseguenza”.

Si tratta della campagna internazionale 8hours che chiede proprio le 8 ore come limite massimo che la legge dovrebbe consentire per il trasporto di animali sulle strade europee. L’iniziativa, lanciata da Animals’ Angels e dall’eurodeputato Dan Jørgensen, è stata appoggiata da Andrea Zanoni, Esther de Lange (olandese popolare), Pavel Poc (ceco socialista) e Carl Schlyter (svedese verde), che hanno anche promosso una dichiarazione scritta (49/2011) approvata dal Parlamento europeo il 15 marzo scorso. La campagna è stata appoggiata da 130 eurodeputati ed da più di 100 associazioni in tutta Europa.

L’attuale normativa non basta ad assicurare agli animali condizioni degne di trasporto. Trasporti che oggi durano anche giorni interi per migliaia e migliaia di chilometri – conclude Zanoni – Adesso aspettiamo la mossa della Commissione”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati