GEAPRESS – Contro i viaggi allucinanti a cui sono sottoposti gli animali destinati a diventare bistecche per gli ingordi, in Europa ci si sta muovendo per ridurre a otto ore il viaggio dei dannati (vedi articolo GeaPress). Ed otto ore non sono poche!

La scadenza per la raccolta delle firme, fissata dapprima  al 4 novembre scorso, è ora prorogata al 5 gennaio 2012. Obiettivo un milione di firme.
Lo scorso 7 novembre le firme erano 891mila658, un buon traguardo che va, però, superato.
In Italia si sono raccolte, sempre alla data del 7 novembre, 87mila808 firme, tutti noi sappiamo che si può fare di più!

I parlamentari europei coinvolti sono 70 (17 gli italiani), ma “devono” aumentare, quindi la pressione locale sui politici è fondamentale.
I numeri: Austria 3, Belgio 2, Rep. Ceca 1, Danimarca 3, Finlandia 1, Francia 2, Germania 10, Grecia 1, Italia 17, Lussemburgo 1, Malta 2, Paesi Bassi 6, Polonia 1, Romania 1, Slovacchia 1, Slovenia 6, Spagna 2, Svezia 1, Regno Unito 9.
Nessun supporto da Bulgaria, Estonia, Irlanda, Cipro, Lettonia, Lituania, Ungheria, Portogallo.

I parlamentari italiani  che hanno deciso già di sostenere 8HOURS sono Albertini, Alfano, Berlinguer, Mazzoni, Milana, Morganti, Muscardini, Pittella, Rinaldi, Rossi, Sassoli, Scotta, Serracchiani, Speroni, Vattimo, Zanoni, Uggias.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati