GEAPRESS – Timori, dell’ENPA di Catania, che il prossimo 1 aprile, in occasione del Lunedì dell’Angelo, possa svolgersi la fiera del bestiame nel paese di San Gregorio, alle porte di Catania.

In un sito web specializzato, riferisce nel suo comunicato l’ENPA di Catania, sarebbe già apparsa la nota che pubblicizza l’ esposizione e vendita di animali, ovvero la tradizionale “Fera do’ Luni di Pasqua”. Tradizione oppure no, l’ENPA era più volte intervenuta nelle scorse edizioni, fotografando le condizioni di detenzione degli animali (vedi in fotogallery foto ENPA). C’era pure un’iguana in una gabbia di canarini esposta senza riscaldamento, come invece richiederebbe la specie. Poi uccelli ed altri animali che sembravano ammassati in gabbiette. Cani, papere in busta, galline sottosopra trasportate in strada, maialini in gabbiette poco più grandi di loro ed altri situazioni di certo poco condivisibili.

L’anno scorso, dopo mille polemiche, l’ASL aveva vietato la vendita ma non l’esposzione. Il pericolo, riferiscono dall’ENPA, è che quest’anno si possa ricomporre il solito campionario. Questo anche alla luce dell’annuncio apparso sul web.

Per l’ENPA di Catania si tratterebbe di una situazione illegale  e per questo gli animalisti hanno inviato una diffida al Sindaco e per conoscenza a varie autorità tra le quali Prefetto, Forze dell’Ordine ed ASP. In caso contrario, si legge nella diffida diffusa alla stampa, l’ENPA non esiterà ad adire le vie giudiziarie.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: