oca
GEAPRESS – Blitz, all’alba di stamani, nella tradizionale fiera mercato degli animali che ogni 15 agosto si svolge nelle campagne di San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo.

I Carabinieri del locale Comando Stazione ed i Forestali dello Stato tra cui gli esperti del Servizio Cites, hanno eseguito un sopralluogo nel mercato coadiuvati da due Medici Veterinari. Presenti sul posto numerosi animalisti afferenti alle sedi palermitane di più associazioni, tra cui la LIDA e l’ENPA.

Sembra che siano stati sequestrati un Pitone moluro ed una Iguana verde, mentre alcuni venditori di Furetti sarebbero riusciti a dileguarsi. Diverse le sanzioni comminate ma quello che ha contraddistino la giornata è emerso nel corso di un controllo disposto dai Carabinieri ad una autovettura ove erano stati segnalati alcuni animali. All’apertura del bagagliaio sarebbero così apparse numerose papere. Alla richiesta dei Carabinieri sulla presenza degli animali, un signore, forse un po’ imbarazzato, avrebbe risposto che non servivano per la vendita bensì, se qualcuno li richiedeva, li avrebbe fatti acquistare “a gratis”.

Sul posto si trovava una volontaria dell’associazione UADA la quale , presa la palla al balzo, le ha volute tutte regalate.

Nel frattempo una donna veniva notata allontanarsi con alcuni paperotti.  Dunque, grazie alla vendita “a gratis”, nove anatre adulte e sei anatroccoli sono stati ceduti agli animalisti, non si sa bene con quale umore da parte di chi li aveva trasportate fino alla Fiera.

Per gli animali, ora, una vita decisamente dignitosa e lontana anche dalle strane vendite messe in atto nelle campagne del paese del palermitano.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati