bufale
GEAPRESS – L’On. Paolo Bernini (M5S) e il Responsabile della Lega del Cane sezione di Battipaglia (SA), Alfredo Riccio, si erano recati poche settimane addietro presso una azienda agricola della provincia ora posta sotto sequestro dai Carabinieri del Noe. A seguito del sopralluogo, era stato infatti presentato un esposto. Ai responsabili, riferisce la nota della Lega Difesa del Cane, sarebbero stati contestati i reati ambientali relativi ai requisiti previsti dalla normativa vigente sulla raccolta dei liquami e il loro corretto smaltimento.

Ringraziamo il Noe per l’intervento e per il dovuto sequestro, ma richiedo che siano valutati anche gli estremi di maltrattamento animali previsti dal nostro Codice Penale” – dichiara il Portavoce Parlamentare del Movimento cinque Stelle On. Paolo Bernini.

A supporto della sua tesi Bernini richiama le immagini prodotte che mostrerebbero recinti con “massiccia presenza di feci e urine nelle quali gli animali sono stati costretti a vivere“. Bernini riferisce altresì di “bufale immerse nelle loro feci ed urine fino alle zampe“. “Richiedo al Ministero della Salute – ha aggiunto Bernini – che sia posta in essere ogni azione dovuta per il controllo e la verifica sugli allevamenti in tutta Italia, senza più alcun indugio e senza alcuna reticenza”.

Siamo disponibili a ricollocare gli animali in strutture idonee e che rispettino il loro benessere e i diritti dovuti.” così commenta Alfredo Riccio, Responsabile della Sezione di Battipaglia (Sa). “Negli ultimi mesi infatti, abbiamo chiesto ed ottenuto il sequestro di tre allevamenti“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati