vitellini
GEAPRESS – Un luogo quantomeno insolito quello che parrebbe essere stato scelto per lo smaltimento illecito di due vitellini neonati.

Nel bel mezzo di un quadrivia di una zona residenziale di Rivarolo Canavese (TO), tra villette, un albergo e, non molto distante, la redazione di Rete Canavese TV che ha ricevuto la segnalazione. Sul luogo, ancor prima dell’arrivo dei Carabinieri e della Polizia Locale c’era Serenella Zedda del Tg Amici Animali della stessa TV.

Nessuno, tra le villette, parrebbe aver visto quanto successo. Uno dei vitellini aveva ancora il cordone ombelicale. Entrambi erano privi della marca auricolare.

Stante i primi rilievi medico veterinari, si tratterebbe di animali alquanto smagriti. Quasi pelle ed ossa ed oltremodo sporchi.  L’ipotesi più probabile è che i due corpicini siano caduti da un furgone che li stava trasportando verso uno smaltimento verosimilmente illecito.

Non sarebbe la prima volta. Anche in altre zone d’Italia, infatti, si sono rinvenuti vitellini abbandonati. In genere maschi di varietà bovina da latte, ovvero inutili per la vendita della carne. Il caso forse più clamoroso, avvenne a  Ragusa. Due vitellini, ancora in vita, trovati nel contenitore dell’immondiazia (vedi articolo GeaPress). Destinati all’abbattimento, vennero poi salvati dai volontari della Protezione Animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: